L’unione fa la forza: cattolici e musulmani insieme (finché gli sarà comodo?).


Pubblicato in Ateismo e Umanesimo e Religioni e sètte
1 agosto 2016
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Cat­to­li­ci mode­ra­ti e musul­ma­ni mode­ra­ti per la pri­ma vol­ta insie­me in chie­sa, ieri. Due reli­gio­ni nor­mal­men­te riva­li uni­te con­tro gli estre­mi­smi, pur non essen­do a loro vol­ta spes­so del­le esti­ma­tri­ci di demo­cra­zia, liber­tà di scel­ta e di pen­sie­ro.

È un pun­to impor­tan­te.
Per arri­va­re alla socie­tà che cre­do­no idea­le (quel­la in cui è il pro­prio dio a dire cos’è il bene, e ad esi­ger­lo) gli ser­ve pri­ma inneg­gia­re uni­ti a quei valo­ri in quan­to valo­ri (oggi irri­nun­cia­bi­li per l’opinione seco­la­re in mez­zo a cui cer­ca­no di man­te­ner­si in pre­sa), e alla nega­zio­ne del ter­ro­ri­smo reli­gio­so in quan­to reli­gio­so, svian­do sul fat­to che il fun­zio­na­men­to di quel­la fede è esat­ta­men­te il mede­si­mo, e reci­tan­do la par­te dei sia‐mai‐dogmatici (mera­vi­glio­so esem­pio di rove­scia­men­to di sen­so e di reto­ri­ca di pro­pa­gan­da).

Det­to que­sto,
che come lai­ci e uma­ni­sti non dob­bia­mo scor­da­re per­ché sarà suc­ces­si­va occa­sio­ne di bat­ta­glia, fac­cia­mo un gros­so e sen­ti­to applau­so ai musul­ma­ni mode­ra­ti che ieri sono anda­ti in chie­sa (uscen­do dall’ombra e smet­ten­do final­men­te con quel­lo stra­no ‘ma noi non dob­bia­mo giu­sti­fi­car­ci’) e ai cat­to­li­ci che li han­no accol­ti: sia que­sta fin­zio­ne, sia que­sta sol­tan­to una tre­gua, lo vedre­mo. Ma intan­to è sta­to lan­cia­ta una serie di mes­sag­gi deci­si­vi: l’islam non è tut­to ter­ro­re, l’islam mode­ra­to è oggi dispo­sto a usci­re fuo­ri e distin­guer­si, insie­me si può sta­re, il rife­ri­men­to sono valo­ri comu­ni vera­men­te con­di­vi­si­bi­li.

Mes­sag­gi deci­si­vi, per­ché media­ti­ca­men­te chia­ri e inno­va­to­ri, ma anche per­ché la stes­sa lot­ta fra ver­sio­ni e inter­pre­ta­zio­ni ‘ispi­ra­te’ sot­trae a quel­la stes­sa idea di ispi­ra­zio­ne, e ad alcu­ni baste­rà.
Che poi la dot­tri­na di cia­scu­no pon­ga, di quei valo­ri uma­ni, la fon­te e il det­ta­to in un dio, que­sto è cer­to ma è appun­to un pro­ble­ma che in que­sti fran­gen­ti spe­ci­fi­ci - di camion e col­tel­li assas­si­ni – pos­sia­mo (con­ti­nua­re a) affron­ta­re dopo.
Oggi, buo­na dome­ni­ca a tut­ti.