Poteva essere peggio


Pubblicato in Degni d'altri
25 novembre 2012
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Degni d’altri, gue­st post di Yuri Radael­li

E’ piut­to­sto fru­stran­te, il nostro uni­ver­so: rega­la una vita che può diven­ta­re il più bel­lo dei roman­zi, ma che comun­que arri­ve­rà alla paro­la fine.
Ma c’è da tira­re un sospi­ro di sol­lie­vo, se pen­sia­mo a come sareb­be se fos­se bibli­co: la feli­ci­tà eter­na è con­ces­sa da un’entità umbra­ti­le che sta­bi­li­sce nor­me discu­ti­bil­men­te indi­scu­ti­bi­li, impu­gna­te da tre civil­tà che ten­ta­no di ster­mi­nar­si a vicen­da.
Ma non c’è da stu­pir­si del­la fero­cia evan­ge­liz­za­tri­ce del­la Spa­gna cat­to­li­ca, dl Mos­sad israe­lia­no o degli assal­ti di muslim alle amba­scia­te, se pren­dia­mo sul serio la per­so­na­li­tà del Dio che sca­tu­ri­sce dal­la per­ver­sa fan­ta­sia dei pro­fe­ti vete­ro­te­sta­men­ta­ri: l’umanità si abban­do­na per gran par­te alla for­ni­ca­zio­ne e all’idolatria? Inve­ce di far­ci una bel­la risa­ta o invia­re dei mes­sag­ge­ri ange­li­ci arma­ti solo di fasci­no sopran­na­tu­ra­le e luce dell’intelletto edu­chi­no alla con­vi­ven­za fra­ter­na – ammes­so ma non con­ces­so che for­ni­ca­re e ono­ra­re cul­ti paga­ni sia dav­ve­ro l’origine di ogni male – que­sta enti­tà pro­ce­de a uno ster­mi­nio tota­le tra­mi­te affo­ga­men­to di milio­ni di spe­cie viven­ti, vec­chi e bam­bi­ni inclu­si, che non teme para­go­ni con i più abo­mi­ne­vo­li mas­sa­cri uma­ni, la Shoah hitle­ria­na, i gulag sta­li­nia­ni o la mat­tan­za degli Indios di Pizar­ro. Iav­hé ha, nel­la sua onni­po­ten­te onni­scen­za e amo­re­vo­lez­za, ster­mi­na­to l’intera spe­cie uma­na e insie­me ad essa ogni for­ma viven­te sul­la ter­ra ad ecce­zio­ne di quel­le mari­ne. Che poi il dilu­vio, con visci­de sot­ti­gliez­ze teo­lo­gi­che pos­sa con­si­de­rar­si una meta­fo­ra poe­ti­ca, è pro­prio la fero­cia evan­ge­liz­za­tri­ce dei segua­ci del­la Bib­bia a dimo­stra­re l’inammissibile peri­co­lo­si­tà dei cul­ti basa­ti su que­sto mito­lo­gia gron­dan­te minac­cie e pre­te­se di ado­ra­zio­ne pro­stra­ta. E pro­stra­ta sopra­tut­to intel­let­tual­men­te.

Nel nostro uni­ver­so, non si con­se­gue la feli­ci­tà eter­na elu­den­do la mastur­ba­zio­ne.
Nel nostro uni­ver­so, se un meteo­ri­te ci ster­mi­ne­rà, sarà del tut­to inin­ten­zio­na­le.
Nel nostro uni­ver­so la fede cie­ca è un legit­ti­mo dirit­to civi­le ma non un dove­re mora­le. Così come l’intelligenza.

Non lamen­tia­mo­ci trop­po, quin­di, se ahi­mé anche i più bei roman­zi arri­va­no alla paro­la fine: pote­va esse­re peg­gio…
…Pote­va dilu­via­re.