Quel velo sugli occhi che il burkini non ha.


Pubblicato in Ateismo e Umanesimo
13 agosto 2016
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Spe­di­ta ai mag­gio­ri quo­ti­dia­ni il 13/08/16.
Rif. Fran­cia: sin­da­co Can­nes, bur­ki­ni vie­ta­to

Caro diret­to­re,
si vie­ta alla don­na di vesti­re a pia­ce­re, sta­vol­ta però in Fran­cia.
Dov’è la dif­fe­ren­za con gli ecces­si del fana­ti­smo isla­mi­co, se nem­me­no noi riu­scia­mo a distin­gue­re quan­do è giu­sto lasciar libe­ri di fare?
Dov’è la dif­fe­ren­za se anche noi con­si­de­ria­mo inap­pro­pria­ta ‘osten­ta­zio­ne’ e cat­ti­vo ‘sim­bo­lo’ la quan­ti­tà di tes­su­to indos­sa­to? Se per ‘sicu­rez­za dell’ordine pub­bi­co’ si inten­de ‘dife­sa del­lo sta­tus quo’?
Se alla ‘pre­ven­zio­ne del rischio’ – in altri casi cer­ta­men­te neces­sa­ria – vie­ne dato aspet­to di legit­ti­mi­tà invo­can­do prin­cì­pi sani – in que­sto caso ‘igie­ne’, ‘lai­ci­tà’ e ‘mora­le’ – che mal si atta­glia­no inve­ce alla situa­zio­ne spe­ci­fi­ca?
Se, infi­ne, ci si rifiu­ta di ascol­ta­re la cri­ti­ca, dismet­ten­do­la con la faci­le eti­chet­ta di ‘pole­mi­ca’ e ‘cari­ca­tu­ra’?
Dov’è la dif­fe­ren­za?
Per pro­teg­ge­re i colo­ri del­la lai­ci­tà e non restrin­ge­re la mora­le che ne sta a cor­re­do, non sareb­be sta­to for­se meglio ricor­da­re che in un Pae­se come la Fran­cia la scel­ta libe­ra e per­so­na­le del biki­ni come del bur­ki­ni è con­ces­sa e anzi rac­co­man­da­ta? Che in un Pae­se come la Fran­cia alla don­na è per­mes­so que­sto e altro, in for­za del rispet­to rico­no­sciu­to in misu­ra ugua­le a entram­bi i ses­si?
Un’occasione per­sa per spo­gliar­si del velo sugli occhi.
La sua opi­nio­ne?