Relativismo, opinioni personali e fini comuni.


Pubblicato in Ateismo e Umanesimo
23 maggio 2014
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

screenshot_5-22-2014-10.45.03 PM

Mmm, se per distan­za pos­sia­mo inten­de­re indi­pen­den­za di pen­sie­ro, senz’altro.
Posta que­sta indi­pen­den­za, non è affat­to det­to che non si pos­sa­no ‘esten­de­re i fini’, e che anzi su cer­ti temi non sia oppor­tu­no – per­si­no neces­sa­rio – tro­va­re un accor­do.

La ‘pro­spet­ti­va rela­ti­vi­sti­ca’ per me non impli­ca che ‘un’opinione vale l’altra’, ma che nes­su­na è asso­lu­ta. Nes­su­na è asso­lu­ta, ma qual­cu­na è – rela­ti­va­men­te a cer­ti sco­pi, ad esem­pio – miglio­re di altre, e più con­di­vi­si­bi­le. Per dire, il guer­ra­fon­da­io e chi spe­cu­la sul­la guer­ra non dovreb­be­ro ave­re mano libe­ra, a mio avvi­so. Pos­sia­mo con­cor­da­re?
Il pre­te o il geni­to­re i qua­li indot­tri­nas­se­ro i bam­bi­ni (indot­tri­na­re nel sen­so cat­ti­vo), nem­me­no. Pos­sia­mo con­cor­da­re?
Il fon­da­men­ta­li­smo ter­ro­ri­sta – usi esso la for­za fisi­ca o la mani­po­la­zio­ne emo­ti­va – è meglio evi­tar­lo, con­cor­dia­mo?
La lai­ci­tà è meglio del­la demo­cra­zia, con­cor­dia­mo?
La razio­na­li­tà è meglio del­la cre­du­li­tà cie­ca, con­cor­dia­mo?
L’istruzione è meglio dell’ignoranza?
La liber­tà è bene o no assi­cu­rar­la a tut­ti, evi­tan­do par­zia­li­tà e pri­vi­le­gi?
Quel­la indi­pen­den­za di pen­sie­ro di pri­ma, va o no favo­ri­ta, ispi­ra­ta, con­cre­ta­men­te svi­lup­pa­ta?
Ecce­te­ra.

Una sca­la (non asso­lu­ta, sem­pre miglio­ra­bi­le) di valo­ri impor­tan­ti è pos­si­bi­le, si può discu­te­re insie­me, e con­di­vi­de­re in tan­ti. Per­ché no?
Sul­le basi.
Per *tut­to il resto* mas­si­ma liber­tà al sin­go­lo di deci­de­re per sé, vera­men­te in tut­to il resto. Ma dob­bia­mo con­vi­ve­re, sia­mo tut­ti ugua­li nei dirit­ti fon­da­men­ta­li e se non impa­ria­mo a rego­lar­ci sarà sem­pre lo stes­so casi­no. No?