Come usare la Guida agli Errori (guida alla Guida :-)

Ogni erro­re è descrit­to nel seguen­te modo:

  • Nome – L’errore così com’è gene­ral­men­te cono­sciu­to,
  • Defi­ni­zio­ne – L’errore vie­ne defi­ni­to,
  • Esem­pi – Si dan­no esem­pi dell’errore, per capi­re nel­la pra­ti­ca come può acca­de­re,
  • Dimo­stra­zio­ne – I pas­si neces­sa­ri a chia­ri­re che si stà com­met­ten­do un erro­re.

Gli erro­ri di ragio­na­men­to sono sud­di­vi­si in cate­go­rie di 2–7 erro­ri ognu­na. Que­sta sud­di­vi­sio­ne è in qual­che modo arbi­tra­ria (e in effet­ti può esse­re diver­sa da auto­re ad auto­re), e vali­da solo in quan­to uti­le.

Impa­ra­re gli erro­ri di ragio­na­men­to

Il modo miglio­re per impa­ra­re gli erro­ri di ragio­na­men­to da que­sta Gui­da è quel­lo di anda­re alla pri­ma pagi­na e.. ini­zia­re a leg­ge­re! Non c’è un vero ordi­ne di dif­fi­col­tà, per­ciò in real­tà puoi sce­glie­re ogni vol­ta il grup­po che vuoi. Alla fine di ogni pagi­na, tor­na all’› Indi­ce e ripar­ti.
Oltre a leg­ge­re la defi­ni­zio­ne dell’errore, hai a dispo­si­zio­ne sia degli esem­pi chia­ri­fi­ca­to­ri che una Dimo­stra­zio­ne: gra­zie ad essa avrai un’idea di come con­tro­bat­te­re, cer­can­do pro­prio di far nota­re l’errore al fine di toglie­re una discus­sio­ne dagli sco­gli.

Se dopo aver capi­to un cer­to erro­re hai in men­te un esem­pio che potreb­be ser­vi­re a spie­gar­lo anco­ra meglio, › scri­vi­mi! Se il tuo esem­pio sem­bre­rà buo­no anche a me, lo vedrai inse­ri­to nel­la Gui­da! Sarà uti­le a tut­ti.
Allo stes­so modo, se cono­sci un Erro­re che non è inclu­so nel­la lista, invia­mi la defi­ni­zio­ne e il nome, la cate­go­ria in cui pen­si andreb­be, e maga­ri degli esem­pi, in modo che pos­sa esse­re aggiun­to agli altri.

Infi­ne: quan­do il Forum del sito sarà aper­to (impos­si­bi­le dire esat­ta­men­te quan­do.. 🙂 un’intera par­te sarà dedi­ca­ta pro­prio agli Erro­ri di ragio­na­men­to! Potre­mo discu­ter­ne, man­da­re idee ed esem­pi, e par­la­re del­le espe­rien­ze che ci sono capi­ta­te!

Usa­re que­sto nuo­vo sape­re

Nella tua vita di ogni gior­no incon­tre­rai mol­ti esem­pi di ragio­na­re erra­to. Ed è diver­ten­te – e a vol­te uti­le – pun­ta­re il dito e dire «A‐ah, que­sta argo­men­ta­zio­ne com­met­te un erro­re di.. Fal­so dilem­ma!». Però occhio: il nome di un Erro­re si dà solo allo sco­po di iden­ti­fi­car­lo. Non è un’arma di per sé, in una discus­sio­ne. Infat­ti, decla­ma­re che il tipo ha com­mes­so que­sto o quell’errore non è abba­stan­za per capi­re dove e come è sta­to fat­to. Anzi, ‘spa­ra­to’ così non è nean­che cari­no per l’altro/a, il/la qua­le potreb­be capi­re che ti fai solo ‘bello/a’ e chiu­der­si in dife­sa, pen­san­do a pro­teg­ger­si inve­ce che a risol­ve­re la discus­sio­ne.
Tie­ni pre­sen­te che spes­so chi fa l’errore cre­de in quel­lo che dice (non sem­pre) e usa quel mec­ca­ni­smo nel ragio­na­re per abi­tu­di­ne.. è anche pro­ba­bi­le che non abbia mai impa­ra­to un modo miglio­re.
Dun­que innan­zi­tut­to pen­sa che l’errore di un ragio­na­men­to non ren­de stu­pi­da tut­ta la per­so­na.
Se poi, nono­stan­te le tue spie­ga, quel­lo insi­ste.. allo­ra avre­sti più che ragio­ne a non per­de­re­ci altro tempo(«..Aridaije con ‘sto Spa­ven­ta­pas­se­ri!»)! 😀

Nel valu­ta­re le idee e gli argo­men­ti che ti sono pro­po­sti dagli altri, è neces­sa­rio *pro­va­re* che un ragio­na­men­to è scor­ret­to, se si vuo­le che l’altro capi­sca. Ecco quan­do ti tor­ne­rà uti­le la par­te del­la dimo­stra­zio­ne, sot­to cia­scu­no degli erro­ri del­la Gui­da. La dimo­stra­zio­ne ti aiu­ta a evi­den­zia­re l’errore di ragio­na­men­to e a spie­ga­re *per­ché* è un erro­re. Se ti ser­ve, pren­di il sug­ge­ri­men­to e appli­ca­lo al caso par­ti­co­la­re del­la discus­sio­ne. Ela­bo­ra una tua dimo­stra­zio­ne e pre­sen­ta que­sta – non il nome dell’errore (o alme­no, non solo) – come rispo­sta.

La Gui­da vuo­le esser­ti d’aiuto nel­lo svi­lup­pa­re il tuo modo di pen­sa­re, non solo nel ‘distrug­ge­re’ quel­lo altrui nei suoi pun­ti debo­li. Oltre che nel­le discus­sio­ni, infat­ti, ti tor­na uti­le pro­prio quan­do stai per sta­bi­li­re le tue *pro­prie* idee e con­vin­zio­ni! Ora hai un meto­do effi­ca­ce per valu­ta­re il ragio­na­men­to che ti ci vuo­le por­ta­re.

Logi­ca e veri­tà

Infi­ne, un accen­no ad un più ampio discor­so, › logi­ca e veri­tà.

E poi.. Buo­na let­tu­ra!

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito! Scroll Up