Tutti i post in: Crocifisso

Come ti crocifiggo gli ideali

Quando il gioco si fa duro, le reazioni dei politici ne rivelano la stoffa, i pensieri di fondo e le volontà nascoste. E dunque ci aiutano decidere se ci piacciono, se corrispondono, se valgono il nostro voto alla prossima occasione.
Pubblicato in Lettere ai direttori e Ateismo e Umanesimo
7 Novembre 2009 + edit 15 Ottobre 2018
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

La sen­ten­za del­la Cor­te Euro­pea che vie­ta il cro­ci­fis­so nel­le scuo­le pub­bli­che, ha susci­ta­to in Ita­lia rea­zio­ni inte­res­san­ti (per una rapi­da e non con­clu­si­va car­rel­la­ta, vedi qui). A fron­te di auto­re­vo­li com­men­ti a favo­re, la mag­gio­ran­za dei poli­ti­ci (e dei poli­ti­ci del­la mag­gio­ran­za) si è det­ta sbi­got­ti­ta (e bigot­ta) e pron­ta al ricor­so (sto­ri­co). Le cri­ti­che alla sen­ten­za sono sta­te di una incre­di­bi­le incon­si­sten­za, ed è per que­sto che le giu­di­co inte­res­san­ti: inte­res­san­ti per­ché ci indi­ca­no con chia­rez­za il gene­re di pen­sie­ri che attra­ver­sa cer­te men­ti, e il model­lo argo­men­ta­ti­vo col qua­le si espri­mo­no: razio­na­liz­za­zio­ni, non sequi­tur, double‐speaking, affer­ma­zio­ni non pro­va­te, attac­chi per­so­na­li, voca­zio­ni cen­so­rie e altre for­me di mirror‐climbing spac­cia­te con la for­za ecces­si­va di chi non si sa se ha, ma cer­to vuo­le ave­re, ragio­ne.
Inte­res­san­te no?

Invia­ta ai mag­gio­ri quo­ti­dia­ni e rivi­ste, il 06/11/2009

Caro diret­to­re, Continua ⋯▸