Tutti i post in: Etica

Niente Halloween, brutti mostri!


Pubblicato in Ateismo e Umanesimo e Religioni e sètte
29 Ottobre 2007
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Sul set­ti­ma­na­le geno­ve­se Il Cit­ta­di­no un pre­te tuo­na (let­te­ral­men­te in tema) con­tro il pros­si­mo Hal­lo­ween. Ai suoi occhi que­sta festa gio­io­sa, occa­sio­ne di diver­ti­men­to insie­me, non­ché di tene­re usci­te sera­li (poche, da noi) di bam­bi­ni e ragaz­zi­ni avvol­ti in masche­re pau­ro­se al ter­ri­bi­le gri­do di ‘dol­cet­to o scher­zet­to?’, dal tema tene­bro­so quan­to una zuc­ca svuo­ta­ta e acce­sa, si tra­sfor­ma essa stes­sa in uno dei mostri più ter­ri­bi­li.
Non tan­to per esse­re una festa real­ti­va­men­te nuo­va in Ita­lia, e dun­que ango­scio­sa­men­te diver­sa dal­le nostre tra­di­zio­ni cat­to­li­che. Non tan­to per­ché capi­ta giu­sto pri­ma dei San­ti e Defun­ti e rischia di far pas­sa­re la voglia di veglia ai cre­den­ti più tie­pi­di. E nem­me­no tan­to per­ché, come acca­de anche al Nata­le, è occa­sio­ne di spe­se e dun­que lau­ti gua­da­gni com­mer­cia­li.
Non tan­to per que­sto, no. Continua ⋯▸

10 motivi per non picchiare i bambini, e perché si continua a farlo


Pubblicato in Ateismo e Umanesimo
26 Ottobre 2007
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Die­ci, pre­zio­sis­si­me ragio­ni per non pic­chia­re i bam­bi­ni, dice­vo sta­mat­ti­na. 10 moti­vi, otti­mo! Ma andia­mo fino in fon­do, fam­mi evi­den­zia­re un aspet­to salien­te – deter­mi­nan­te – che lì è solo impli­ci­to ed è bene non lo sia. Non più. Continua ⋯▸

La Gran Bretagna alza le mani sui bambini


Pubblicato in Ateismo e Umanesimo
26 Ottobre 2007
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Ave­vo deci­so che il mio pri­mo post dall’apertura del blog sareb­be sta­to su un altro tema. Ma ver­rà dopo, per­ché non ave­vo anco­ra let­to que­sta noti­zia:

LONDRAIl gover­no bri­tan­ni­co ha deci­so di non inter­ve­ni­re sul­la leg­ge vigen­te che rego­la «le scu­lac­cia­te». Il divie­to asso­lu­to di scu­lac­cia­re i figli non fun­zio­ne­reb­be secon­do il mini­stro Kevin Bren­nan, che ha accol­to la posi­zio­ne dei geni­to­ri, i qua­li, pare, voglio­no con­ti­nua­re ad ave­re la pos­si­bi­li­tà di «suo­nar­le», alme­no entro cer­ti limi­ti, ai pro­prio par­go­li. In Inghil­ter­ra e Gal­les le leg­gi che rego­la­no la mate­ria sono diven­ta­te più rigi­de con il Children’s Act del 2004, per fer­ma­re la mano a geni­to­ri che si era­no resi respon­sa­bi­li di puni­zio­ni esa­ge­ra­te nei con­fron­ti dei loro figli, pure aven­do­li defi­ni­ti prov­ve­di­men­ti edu­ca­ti­vi «ragio­ne­vo­li».
Bren­nan, nono­stan­te le pres­sio­ni per ren­de­re anco­ra più restrit­ti­ve le nor­me, dive­nu­te ope­ra­ti­ve dal gen­na­io 2005, ha rite­nu­to di non inter­ve­ni­re, sot­to­li­nean­do che il Children’s Act non sarà modi­fi­ca­to, dal momen­to che sem­bra fun­zio­na­re bene. La leg­ge con­sen­te attual­men­te uno scu­lac­cia­men­to mode­ra­to, ma non puni­zio­ni che pro­cu­ri­no ecchi­mo­si, abra­sio­ni, gon­fio­ri o tagli.
(Il cor­si­vo è mio)

Nell’Inghilterra del 2007, dun­que, i bam­bi­ni sono le uni­che per­so­ne che per leg­ge pos­so­no esse­re pic­chia­te. Sono con­tro l’abuso sui bam­bi­ni, e quin­di con­tro le scu­lac­cia­te per ‘disci­pli­na’. Pote­te capi­re come que­sta noti­zia mi abbia fat­to rivol­ta­re lo sto­ma­co, let­te­ral­men­te. Continua ⋯▸

Avvenire, la Birmania, l’etica


Pubblicato in Cultura e società e Religioni e sètte
20 Ottobre 2007
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Spe­di­ta ai mag­gio­ri quo­ti­dia­ni il 03/10/2007 - Caro diret­to­re,
la tra­ge­dia in Bir­ma­nia fa coglie­re il momen­to ad Avve­ni­re per l’ennesimo sgam­bet­to al mon­do ateo (“Straor­di­na­ria rivol­ta popo­la­re”, 1 cm). “Da bud­di­sta qual è”, scri­ve “que­sto popo­lo sta can­tan­do in manie­ra eroi­ca un suo splen­di­do inno alla liber­tà”, per­ché lot­ta per “affer­ma­re i dirit­ti uma­ni più sacro­san­ti”. Una lezio­ne da non igno­ra­re, “spe­cie noi cri­stia­ni”. Giu­sto, ma per­ché spe­cial­men­te loro? Continua ⋯▸

Il Papa consiglia, ma riflettiamoci


Pubblicato in Lettere ai direttori e Ateismo e Umanesimo
20 Ottobre 2007
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Invia­ta ai mag­gio­ri quo­ti­dia­ni il 11/09/2007 – Caro diret­to­re,
con­ver­rà che, se uno sti­ma­to intel­let­tua­le lan­cia un mes­sag­gio all’Europa inte­ra, è bene riflet­ter­ci sopra. E se a far­lo è il Papa, cre­den­ti e non cre­den­ti sia­mo tut­ti chia­ma­ti a rispon­de­re, tan­to per la leva­tu­ra del per­so­nag­gio quan­to per la sua inten­zio­ne di par­la­re, appun­to, a tut­ti.
Cosa pen­sa­re allo­ra del­le sue ulti­me paro­le, quel­le pro­nun­cia­te in Austria? Continua ⋯▸

Contro il dogma, la sfida della verità


Pubblicato in Lettere ai direttori e Cultura e società
20 Ottobre 2007
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Invia­ta ai mag­gio­ri quo­ti­dia­ni il 20/08/2007 – Gen­ti­le diret­to­re,
l’articolo ‘Con­tro il dog­ma lai­ci­sta la sfi­da del­la veri­tà’ (Il Gior­na­le onli­ne, 19/08/07) coglie diver­se tri­sti veri­tà del nostro tem­po – la dila­gan­te man­can­za di valo­ri di vita che non sia­no quel­li effi­me­ri di moda e spet­ta­co­lo, a cui dav­ve­ro in nostri gio­va­ni sono più espo­sti, nell’assenza di auto­re­vo­lez­za degli adul­ti e del­le isti­tu­zio­ni. Que­sto è vero ed è gra­ve, ma si per­de in obiet­ti­vi­tà descri­ven­do­lo impro­pria­men­te come ‘dog­ma’, in rife­ri­men­to a lai­ci­tà e rela­ti­vi­smo. Continua ⋯▸

Benny e gli angeli


Pubblicato in Cultura e società e Religioni e sètte
20 Ottobre 2007
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

8 ago­sto 2007. Bene­det­to si alza, va in bagno, si veste, una sana cola­zio­ne, poi si affac­cia e dice:

In que­sto nostro mon­do, sen­za Dio l’uomo per­de sua gran­dez­za”.

Repub­bli­ca: È l’avvertimento di Bene­det­to XVI ai fede­li pre­sen­ti all’Udienza Gene­ra­le di oggi: “sen­za Dio — spie­ga — non c’è vero uma­ne­si­mo”. Per il Papa, infat­ti, un’autentica rifles­sio­ne sull’uomo “ci fa sen­ti­re il pri­ma­to di Dio”. Nel­la sua cate­che­si il Pon­te­fi­ce ha ricor­da­to oggi la figu­ra di san Gre­go­rio di Nazian­zo (…) invi­ta­va ogni cri­stia­no a “non occu­par­si più del­le cose uma­ne se non quel­le neces­sa­rie, a con­dur­re una vita che tra­scen­de le cose visi­bi­li, a por­ta­re nell’anima imma­gi­ni divi­ne sem­pre pure, ad esse­re cioé vera­men­te uno spec­chio imma­co­la­to di Dio e del­le cose divi­ne, a gode­re quin­di nel­la spe­ran­za pre­sen­te e a con­ver­sa­re con gli ange­li, aven­do già lascia­to la Ter­ra pur stan­do anco­ra in que­sta vita”.

E la gen­te sot­to: BENE; BRAVO, BIS!!

Mi com­men­to: BENE, BRAVO, ammap­pe­la, che sati­ra, lo fa pro­prio bene il papa, ma chi è l’attore? 😈 Continua ⋯▸

Come contrastare il pepato pregiudizio ‘atei gente immorale’?


Pubblicato in Ateismo e Umanesimo
19 Ottobre 2007
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Padre John Flynn, nel suo arti­co­lo ‘Atei con­tro cre­den­ti’ (Zenit.org), pren­de atto del­lo sgar­gian­te risve­glio dell’ateismo notan­do il suc­ces­so di alcu­ni recen­ti libri di cri­ti­ca alla reli­gio­ne (tra cui L’illusione di Dio e Dio non è gran­de, tito­li ‘scor­da­ti’ in ingle­se). Poi cita alcu­ne rispo­ste che que­sta cri­ti­ca ha rice­vu­to da par­te cri­stia­na. In esse si rive­la che ovvia­men­te non è cri­ti­ca pen­sa­ta ma “attac­chi”, per “argo­men­ta­zio­ni con­fu­ta­te da seco­li”, nel­la “vana spe­ran­za di tro­va­re nell’ateismo nuo­va riso­nan­za”. Nien­te di che, insom­ma, scioc­chez­ze nean­che un po’ vere.
E, a ripro­va, ecco “i quat­tro con­tri­bu­ti del­la reli­gio­ne alla socie­tà” (tra i qua­li peral­tro.. non figu­ra la Sal­vez­za), come se solo essa, sem­pre e in ogni caso, ne fos­se spon­ta­nea arte­fi­ce. Evab­bè..

Il peg­gio però non è pas­sa­to. Continua ⋯▸

Barbaglia su Luigi Tosti, tanto fumo (teologico) e poco arrosto.


Pubblicato in Ateismo e Umanesimo e Religioni e sètte
19 Ottobre 2007
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Acca­de che Lui­gi Tosti, magi­stra­to sen­za sti­pen­dio e sot­to pro­ces­so dopo lai­ca richie­sta di toglie­re il cro­ci­fis­so dal­le aule giu­di­zia­rie, a luglio scri­va una let­te­ra a don Lui­gi Bar­ba­glia, il qua­le lo ave­va cita­to in una con­fe­ren­za a pro­po­si­to di cro­ci­fis­so e annes­si e con­nes­si. Bar­ba­glia, a sua vol­ta, rispon­de.
E per la gio­ia di voi affe­zio­na­ti, final­men­te 😛 entro in sce­na io: sen­za pre­te­se di aver esau­ri­to l’argomento (nel­le cui arti­fi­cia­li sfac­cet­ta­tu­re mi adden­tre­rò più vol­te), ecco quan­to ho pen­sa­to di dire al don. Continua ⋯▸

Non c’è mai uno scudo quando serve!!


Pubblicato in Senza categoria
17 Ottobre 2007 + edit 12 Novembre 2016
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Arri­va Mazin­ga e ti spa­ra addos­so il suo dop­pio ful­mi­ne ato­mi­co, cosa fai? Ti pia­ce­reb­be ave­re come mini­mo uno scu­do? Ecco, sei nel­la pagi­na giu­sta! Mi spie­go.

Mazin­ga, nel nostro esem­pio, è una qual­sia­si per­so­na che per moti­vi suoi voglia far­ci un po’ male. Non il male fisi­co, ma quel­lo den­tro. Se mai l’hai pro­va­to, sai di cosa par­lo.. Quel tipo di male che non fa feri­te san­gui­nan­ti ma col­pi­sce drit­to al cuo­re, che riga l’anima (ani­ma è un con­cet­to astrat­to, ma ci sia­mo capi­ti). Pos­sia­mo descri­ver­lo con le paro­le: mor­ti­fi­ca­zio­ne, umi­lia­zio­ne, fru­stra­zio­ne, ver­go­gna..
Sen­ti­men­ti brut­tis­si­mi per­ché quan­do li pro­via­mo stia­mo male. Nes­su­no dovreb­be subi­re que­sta tor­tu­ra..
Ecco, ma come si fa a inflig­ger­la, se non si usa­no le mani? Se non si usa nes­su­na arma?
Ah! Qui ti vole­vo: nes­su­na arma, hai det­to? Ma l’effetto c’è, vero? Dun­que esi­ste anche l’arma. Solo che è nasco­sta, o meglio, non la cono­scia­mo (anco­ra)! Continua ⋯▸