Tutti i post in: Privilegi della Chiesa

L’evento più fresco dell’estate 2008..!!


Pubblicato in Cultura e società e Ateismo e Umanesimo e Religioni e sètte
14 agosto 2008 + edit 27 agosto 2008
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Il nuo­vo Pic­co­lo Ateo è infi­ne giun­to! Pro­mes­so da tem­po – una spe­cie di tea­ser invo­lon­ta­rio! – sbar­ca in Rete l’ultimissima ver­sio­ne del mio libro. E come ave­vo pre­an­nun­cia­to, ha un nuo­vo tito­lo! Per­ché i pic­co­li atei cre­sco­no..

Signo­re, signo­ri, a voi il Pic­co­lo Manua­le di Uma­ne­si­mo Ateo. Il per­ché e il per­co­me di una vita sen­za dèi!!

Con mal­ce­la­to orgo­glio, ora vado a rilas­sar­mi un po’. Voi, fate­mi sape­re! 😀

Associazione Polacca dei Razionalisti: complimenti a chi ha protestato per quell’invito alla Sapienza


Pubblicato in Ateismo e Umanesimo e Religioni e sètte
29 gennaio 2008
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Non per tor­na­re sull’argomento, ma que­sta Asso­cia­zio­ne di razio­na­li­sti mi ha fat­to ave­re un arti­co­lo posta­to nel­la sezio­ne ita­lia­na del loro sito. Nien­te di nuo­vo per chi si fos­se *real­men­te* inte­res­sa­to già all’argomento, ma mi fa pia­ce­re ripor­tar­lo qui come ulte­rio­re input, e come esem­pio del lega­me di pen­sie­ro e sen­ti­men­to che cor­re fra atei uma­ni­sti e razio­na­li­sti..
Avan­ti insie­me!! 😀

Bene­det­to XVI all’inaugurazione dell’anno acca­de­mi­co all’Università
La Sapien­za

L’Associazione Polac­ca dei Razio­na­li­sti espri­me la sua pie­na soli­da­rie­tà Continua ⋯▸

Adorabili laici ‘intolleranti’


Pubblicato in Cultura e società e Religioni e sètte
18 gennaio 2008
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Pove­ra pic­co­la inno­cen­te chie­sa, ridot­ta al silen­zio da un mani­po­lo di con­te­sta­to­ri intol­le­ran­ti e vio­len­ti! Così ovvia­men­te è sta­ta let­ta da tan­ti cre­den­ti cat­to­li­ci la noti­zia del­la man­ca­ta visi­ta del papa alla Sapien­za di Roma, e quel che è peg­gio da tan­ti poli­ti­ci e intel­let­tua­li che lai­ci si con­si­de­ra­no.
Ma è anda­ta vera­men­te così? Dav­ve­ro si è trat­ta­to di un attac­co inde­bi­to, di un distor­to sen­so di lai­ci­tà, di ver­go­gno­sa cen­su­ra?

Con­si­de­ran­do che si è trat­ta­to di una *pro­te­sta* (legit­ti­mo dis­sen­so), i cui moti­vi sono *fon­da­ti* (e non ideo­lo­gi­ci), e che la deci­sio­ne di non veni­re è sta­ta pre­sa dal papa stes­so (men­tre in uni­ver­si­tà lo aspet­ta­va­no), chia­ra­men­te NO.
Ma è quel­lo che voglio­no *far­ci cre­de­re*, Continua ⋯▸

Fallimento politico nel sociale: per fortuna c’è la Chiesa?


Pubblicato in Religioni e sètte e Politica ed economia
14 novembre 2007
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

In due recen­ti e distin­te occa­sio­ni (1, 2), gli ono­re­vo­li Udc Casi­ni e Gio­va­nar­di espri­mo­no il mede­si­mo, desta­bi­liz­zan­te con­cet­to. Piut­to­sto irri­ta­ti da chi la cri­ti­ca per le pres­sio­ni poli­ti­che e gli ovvi pri­vi­le­gi eco­no­mi­ci, rin­gra­zia­no la Chie­sa cat­to­li­ca per quel­lo che fa nel socia­le, non accan­to ma al posto del­la poli­ti­ca. Entram­bi ammet­to­no che ad occu­par­si di tali impor­tan­ti que­stio­ni dovreb­be esse­re pro­prio quest’ultima, che però a vol­te “non arri­va” (Gio­va­nar­di) o addi­rit­tu­ra è “spa­ven­to­sa­men­te assen­te” (Casi­ni).
Ma anzi­ché con­si­de­ra­re una col­pa gra­vis­si­ma l’aver rinun­cia­to a un com­pi­to fon­dan­te, e in quan­to poli­ti­ci alza­re il culo per fare subi­to qual­co­sa e por­vi rime­dio, per pro­pria digni­tà oltre che per i cit­ta­di­ni, dove­ro­sa­men­te, i due par­la­men­ta­ri sono più che sod­di­sfat­ti di fre­gar­se­ne, per­ché qual­cun altro sta facen­do il lavo­ro al posto loro: gra­zie a Dio c’è la Chie­sa! Continua ⋯▸

La Chiesa si arricchisce coi soldi degli italiani, ma dirlo pare sia peccato


Pubblicato in Cultura e società e Religioni e sètte
27 ottobre 2007 + edit 29 ottobre 2007
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Gio­ve­dì scor­so il car­di­nal Ber­to­ne tie­ne una con­fe­ren­za stam­pa sul Con­cer­to di Mor­ri­co­ne pros­si­mo ven­tu­ro. Ne appro­fit­ta per par­la­re del­la recen­te inchie­sta di Repub­bli­ca (bel­la, lun­ga e docu­men­ta­ta) sui costi del­la Chie­sa agli ita­lia­ni. In altre paro­le, c’era da aspet­tar­se­lo, per fare l’ennesima brut­ta figu­ra.

«L’ora di reli­gio­ne è una cosa sacro­san­ta e sono con­ten­to che fami­glie e gio­va­ni la scel­ga­no, per­ché cre­do­no. (…) Finia­mo­la con que­sta sto­ria, non so per­ché Repub­bli­ca ogni set­ti­ma­na si inven­ti que­ste inchie­ste. L’apertura alla fede ver­so Dio por­ta solo frut­ti per la for­ma­zio­ne gio­va­ni­le e per la buo­na con­vi­ven­za del­la socie­tà».

Se ogni 3 fra­si ci sono 6 o 7 scioc­chez­ze come in que­sto caso, e qua­si ogni gior­no se ne pub­bli­ca­no a iosa, com­men­tar­le a dove­re è impe­gna­ti­vo. Devo ammet­ter­lo, fare il blog­ger a vol­te è una rot­tu­ra. Per for­tu­na, in que­sto caso Repub­bli­ca stes­sa ha repli­ca­to alla gran­de, per­ciò lasce­rò a lei la paro­la e me ne andrò a goder­mi il wee­kend. Continua ⋯▸

Benny è di passaggio


Pubblicato in Cultura e società e Religioni e sètte
20 ottobre 2007
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

12 ago­sto 2007. Bene­det­to si alza, va in bagno, si veste, una sana cola­zio­ne, poi si affac­cia e dice:

Distac­ca­te­vi dai beni mate­ria­li”.

Adn­kro­nos: ”Sul­la ter­ra sia­mo solo di pas­sag­gio” e per que­sto i cri­stia­ni devo­no impe­gnar­si a ”distac­car­si dai beni mate­ria­li in gran par­te illu­so­ri, e a com­pie­re fedel­men­te il pro­prio dove­re con una costan­te ten­sio­ne ver­so l’alto”. E’ l’esortazione del Papa, che alle ore 12 si è affac­cia­to al bal­co­ne del Cor­ti­le inter­no del Palaz­zo Apo­sto­li­co di Castel Gan­dol­fo per reci­ta­re l’Angelus insie­me ai fede­li e ai pel­le­gri­ni pre­sen­ti.
In par­ti­co­la­re, la pagi­na evan­ge­li­ca, pro­se­guen­do il mes­sag­gio di dome­ni­ca scor­sa, invi­ta i cri­stia­ni a distac­car­si dai beni mate­ria­li in gran par­te illu­so­ri, e a com­pie­re fedel­men­te il pro­prio dove­re con una costan­te ten­sio­ne ver­so l’alto”. ”
Nel­la litur­gia odier­na, l”’invito a spen­de­re la nostra esi­sten­za in modo sag­gio e pre­vi­den­te, a con­si­de­ra­re atten­ta­men­te il nostro desti­no, e cioè quel­le real­tà che noi chia­mia­mo ulti­me: la mor­te, il giu­di­zio fina­le, l’eternità, l’Inferno e il Para­di­so. La Ver­gi­ne Maria, che dal cie­lo veglia su di noi, ci aiu­ti a non dimen­ti­ca­re che qui, sul­la ter­ra, sia­mo solo di pas­sag­gio”. […]

Ora, a par­te la ter­ri­bi­le ipo­cri­sia (io non lo so, ma quel­li che lo ascol­ta­no, quel­li che lo sen­to­no par­la­re da un bal­co­ne fra mar­mi ori e ope­re arti­sti­che di immen­so valo­re, vesti­to da sar­ti, ma non se ne accor­go­no? Que­sta inca­pa­ci­tà non solo logi­ca ma emo­ti­va per me è il vero gran­de pro­ble­ma del­la nostra socie­tà): ma per­ché i beni mate­ria­li sareb­be­ro ‘illu­so­ri’??
Che pro­ble­ma ha que­sto tizio col vive­re bene, degna­men­te, pie­na­men­te, godu­rio­sa­men­te sul­la ter­ra? Beni illu­so­ri, sia­mo di pas­sag­gio = la vita qui non vale un pif­fe­ro, ricor­da che muo­ri e solo dopo la mor­te potrai comin­cia­re a vive­re.
Che schi­fo di ragio­na­men­to (ragio­nam.. par­don), che schi­fo di filo­so­fia di vita!

Ma dico, e se pure fos­se vero che c’è un dopo, qual’è il pro­ble­ma a vive­re pie­na­men­te qui? Nes­su­no, direi, anzi. Quin­di c’è pro­prio solo la volon­tà di inse­gna­re a cre­de­re quan­to poco vale que­sto mon­do, insom­ma è di nuo­vo e sem­pre cele­bra­zio­ne del loro dio. E lo spac­cia per ‘vero uma­ne­si­mo’!!