Tutti i post in: Bibbia

170 pagine di umanesimo ateo


Pubblicato in Cultura e società e Ateismo e Umanesimo e Religioni e sètte
20 Settembre 2009 + edit 28 Settembre 2009
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

L’estate è fini­ta? Pio­ve a dirot­to? Da oggi, 20 set­tem­bre, il tuo inver­no sarà un po’ più cal­do: è onli­ne la nuo­va ver­sio­ne 4.0 del Pic­co­lo manua­le di Uma­ne­si­mo ateo!

Ti va di leg­ge­re un bel libro su atei­smo e uma­ne­si­mo? Vuoi affi­na­re i tuoi argo­men­ti e aggiun­ge­re frec­ce al tuo arco di scet­ti­co impe­ni­ten­te? Ti inte­res­sa sco­pri­re per­ché – come per­so­na mora­le e non cre­den­te – il ter­mi­ne ‘lai­co’ non basta? Vuoi saper­ne di più su Dio, le reli­gio­ni, la dot­tri­na cri­stia­na?

Nutri i tuoi dub­bi con il Pic­co­lo Manua­le! Sca­ri­ca l’ebook in PDF, o vola a leg­ger­ti il libro diret­ta­men­te. E poi.. fam­mi sape­re!

L’evento più fresco dell’estate 2008..!!


Pubblicato in Cultura e società e Ateismo e Umanesimo e Religioni e sètte
14 Agosto 2008 + edit 27 Agosto 2008
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Il nuo­vo Pic­co­lo Ateo è infi­ne giun­to! Pro­mes­so da tem­po – una spe­cie di tea­ser invo­lon­ta­rio! – sbar­ca in Rete l’ultimissima ver­sio­ne del mio libro. E come ave­vo pre­an­nun­cia­to, ha un nuo­vo tito­lo! Per­ché i pic­co­li atei cre­sco­no..

Signo­re, signo­ri, a voi il Pic­co­lo Manua­le di Uma­ne­si­mo Ateo. Il per­ché e il per­co­me di una vita sen­za dèi!!

Con mal­ce­la­to orgo­glio, ora vado a rilas­sar­mi un po’. Voi, fate­mi sape­re! 😀

Spe salvi fortuna iuvat


Pubblicato in Religioni e sètte
20 Gennaio 2008
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Ho in can­tie­re un post sul pol­pet­to­ne ‘Spe sal­vi’, del­la qua­le – man­co a dir­lo – non con­di­vi­do pres­so­ché nul­la. Intan­to, ecco un arti­co­lo lun­go e bel­lo di Gala­ri­co sull’enciclica, tro­va­to in Clerofobia.it:

Il cri­stia­ne­si­mo non ave­va por­ta­to un mes­sag­gio sociale‐rivoluzionario come quel­lo con cui Spar­ta­co, in lot­te cruen­te, ave­va fal­li­to. Gesù non era Spar­ta­co, non era un com­bat­ten­te per una libe­ra­zio­ne poli­ti­ca, come Barab­ba o Bar‐Kochba”.
Lo dice testual­men­te papa Ratzin­ger nell’enciclica Spe sal­vi. Fare le rivo­lu­zio­ni è peg­gio d’una con­dan­na, una sor­ta di male­di­zio­ne divi­na, pro­prio per­ché fal­li­sco­no tut­te!
Per for­tu­na Cri­sto non ha mai chie­sto que­sto ai suoi disce­po­li, alla sua chie­sa. “Ciò che Gesù, Egli stes­so mor­to in cro­ce, ave­va por­ta­to era qual­co­sa di total­men­te diver­so: l’incontro col Signo­re di tut­ti i signo­ri, l’incontro con il Dio viven­te e così l’incontro con una spe­ran­za che era più for­te del­le sof­fe­ren­ze del­la schia­vi­tù e che per que­sto tra­sfor­ma­va dal di den­tro la vita e il mon­do”.
Mira­co­lo! L’uomo schia­vo fuo­ri pote­va diven­ta­re libe­ro den­tro! [segue -> ]

La religione come fonte del male: il ‘nuovo ateismo’ e il mio punto di vista


Pubblicato in Ateismo e Umanesimo e Religioni e sètte
12 Gennaio 2008
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

È sta­to defi­ni­to ‘nuo­vo atei­smo’ quel movi­men­to moder­no, di pro­por­zio­ni cre­scen­ti in Ita­lia e nel mon­do, di atei orgo­glio­sa­men­te tali – filo­so­fi, scien­zia­ti, intel­let­tua­li, arti­sti, per­si­no poli­ti­ci, e natu­ral­men­te per­so­ne comu­ni – i qua­li non han­no più pro­ble­mi a dichia­rar­si pub­bli­ca­men­te non cre­den­ti, ed anzi a far sen­ti­re la pro­pria opi­nio­ne attra­ver­so libri, siti web, pro­get­ti, inter­ven­ti, inter­vi­ste e quant’altro.

Non che l’ateismo sia una cosa nuo­va in sé, ma è pro­prio que­sto vocia­re, que­sto sol­le­va­re que­stio­ni sull’etica e la reli­gio­ne, l’aperto rifiu­ta­re la veste di ‘per­so­ne cat­ti­ve’ gen­til­men­te offer­ta dal pre­giu­di­zio reli­gio­so, l’intenzionale atti­vi­tà pub­bli­ca, a far­ne un movi­men­to ‘nuo­vo’ e inno­va­to­re.

Nel 2007, a dimo­stra­zio­ne di come i tem­pi sia­no matu­ri, Daw­kins, Hit­chens, Har­ris, Den­nett, Onfray, D’Arcais, Odi­fred­di, han­no fat­to par­la­re di sé al pun­to che l’ateismo Continua ⋯▸

Scienza e teologia, due strade per verità diverse


Pubblicato in Scienza e tecnologia e Ateismo e Umanesimo
20 Ottobre 2007
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Que­sto thread sul forum dell’Uaar ave­va un tema inte­res­san­te, a dimo­stra­zio­ne che anche un troll logor­roi­co e sac­cen­te può esse­re d’aiuto alla comu­ni­tà (poi non si è sogna­to di rispon­de­re, ma che pre­ten­de­re? In fon­do è solo un troll, a vol­te pure sim­pa­ti­co). Cmq, per la cro­na­ca ecco la mia posi­zio­ne:

Bre­ve­men­te: dopo aver rile­va­to che oggi scien­za e teo­lo­gia se ne stan­no sepa­ra­te, e che entram­be han­no dei limi­ti (scien­ti­smo e fini­tez­za l’una, let­te­ra­li­smo e prag­ma­ti­smo l’altra), l’autore pro­po­ne di ritro­var­ci sul­la stra­da fra di esse e di ammet­te­re che si com­ple­ta­no bene nel­la ricer­ca del­la veri­tà.

Que­sta tesi è fre­quen­te fra i cat­to­li­ci, e pri­ma­ria­men­te per la chie­sa che bat­te mol­to su di essa nel dispe­ra­to inten­to di far­ci dige­ri­re le veri­tà del­la sua fede con la scu­sa che sono razio­na­li tan­to quan­to la scien­za. A dir la veri­tà, Gil­do ci è anda­to anche pia­no, la gerar­chia cat­to­li­ca è ben più spu­do­ra­ta, ed è per que­sto che è bene se ne par­li, che si chia­ri­sca come e per­ché la scien­za non può con­ta­re sul­la fede e la fede non è un meto­do di cono­scen­za affi­da­bi­le. Continua ⋯▸

Tornielli, Avvenire, il Parlamento e l’affaire ‘Il Piccolo Ateo’ (2)


Pubblicato in Lettere ai direttori e Cultura e società e Ateismo e Umanesimo
20 Ottobre 2007
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Com’è come non è, Andrea Tor­niel­li pub­bli­ca un arti­co­lo sul Pic­co­lo Ateo di Mar­to­ra­na. È il puti­fe­rio (beh, nel suo Pic­co­lo..): subi­to l’Avvenire si aggrap­pa alla noti­zio­na e sfor­na uno dei suoi arti­co­li scan­da­li­sti­ci. Poi è Volon­té che por­ta la fiac­co­la in Par­la­men­to, chie­den­do lumi al Mini­stro dell’istruzione (sul serio!).

Ora, infor­mar­si pri­ma era tal­men­te faci­le, anche per loro, che ipo­tiz­zo non lo abbia­no fat­to di pro­po­si­to: per­ché far­si scap­pa­re l’occasione di alza­re pol­ve­re e lan­cia­re le soli­te accu­se e far­si bel­li?

E io, che sono l’autore dell’altro ‘Pic­co­lo Ateo’, la ver­sio­ne 2.0 (este­sa, appro­fon­di­ta, più tosta) non solo rin­gra­zio per la pub­bli­ci­tà, non solo sor­ri­do del­la loro ridi­co­la coda di paglia, ma ne appro­fit­to per una bel­la lezio­ne di eti­ca e comu­ni­ca­zio­ne. (Se solo me l’avessero pub­bli­ca­ta! :lol:) Continua ⋯▸

Barbaglia su Luigi Tosti, tanto fumo (teologico) e poco arrosto.


Pubblicato in Ateismo e Umanesimo e Religioni e sètte
19 Ottobre 2007
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Acca­de che Lui­gi Tosti, magi­stra­to sen­za sti­pen­dio e sot­to pro­ces­so dopo lai­ca richie­sta di toglie­re il cro­ci­fis­so dal­le aule giu­di­zia­rie, a luglio scri­va una let­te­ra a don Lui­gi Bar­ba­glia, il qua­le lo ave­va cita­to in una con­fe­ren­za a pro­po­si­to di cro­ci­fis­so e annes­si e con­nes­si. Bar­ba­glia, a sua vol­ta, rispon­de.
E per la gio­ia di voi affe­zio­na­ti, final­men­te 😛 entro in sce­na io: sen­za pre­te­se di aver esau­ri­to l’argomento (nel­le cui arti­fi­cia­li sfac­cet­ta­tu­re mi adden­tre­rò più vol­te), ecco quan­to ho pen­sa­to di dire al don. Continua ⋯▸

Ateo e non credente: una distinzione forzata e le mie precisazioni


Pubblicato in Ateismo e Umanesimo
19 Ottobre 2007
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Il 30 giu­gno L’unità pub­bli­cauna let­te­ra di Fran­ce­sca Ribei­ro in rispo­sta al pen­sie­ro diErri de Luca sul Mat­ti­no. I due auto­ri sosten­go­no che c’è dif­fe­ren­za fra ateo e non cre­den­te, ma per moti­va­zio­ni diver­se dal­la sem­pli­ce seman­ti­ca. Ecco qual’è sta­ta la mia opi­nio­ne:

Sba­glia il De luca a dire che “L’ateo ha risol­to la fac­cen­da una vol­ta e poi basta”, que­sto è dire che l’ateo ha il dog­ma del­la non‐fede, men­tre un ateo non ha dog­mi e si arren­de all’evidenza. Sba­glia anco­ra Continua ⋯▸